CINQUE CONSIGLI E TUTORIAL IN INGLESE, PER LA VOSTRA AZIENDA.

Unisciti ad altri MSP focalizzati sulla crescita e alimenta la tua attività con cinque nuovi pratici modi per migliorare le tue strategie ogni settimana.

Grow faster. Stress less.

Visit our Resources Center for more MSP content.
Kodie Dower      



Nell’aggiornamento della piattaforma NinjaRMM 5.1, introduciamo nuove funzionalità e miglioramenti che renderanno la gestione delle attività IT più semplice, flessibile e produttiva. Tuffiamoci subito alla scoperta di questa nuova versione, ricca di miglioramenti della qualità e nuove funzionalità.

Autotask migliorato e API

Innanzitutto, abbiamo aggiornato l’integrazione PSA di NinjaRMM/Autotask per renderla più efficace e migliorarne l’efficienza. Ora gli utenti possono mappare i prodotti Autotask per personalizzare i ruoli dispositivo direttamente da NinjaRMM e mappare le posizioni del dispositivo nei due sistemi. Oltre alla mappatura estesa dei ruoli dispositivo, grazie ai miglioramenti apportati all’API, è possibile estrarre un maggior numero di dati di qualità migliore direttamente da NinjaRMM nel PSA, compresi alcuni dettagli come l’URL del dispositivo Ninja, i link per l’accesso rapido a TeamViewer e Splashtop e molto altro. Grazie a queste modifiche, ora gli utenti possono automatizzare rapidamente le modifiche che interessano reporting e fatturazione, in modo da potersi concentrare su attività più complesse.

Nuova applicazione NinjaRMM per iPad

Uno dei cambiamenti di cui siamo più fieri riguarda la nuova applicazione pienamente funzionale per la gestione dei dispositivi tramite iPad. L’applicazione è stata sviluppata a livello nativo con funzionalità e visibilità ottimizzate per l’uso su iPad. Gli utenti ora possono visualizzare tutte le organizzazioni, i dispositivi, le attività a livello di sistema e molto altro direttamente dall’applicazione. Inoltre, la nuova applicazione prevede una modalità di manutenzione specifica per iPad: la stessa funzionalità sarà presto disponibile anche su iPhone.

Gli utenti possono inoltre completare azioni nel dispositivo, ad esempio approvare patch, eseguire script su richiesta, fornire servizi start-stop e molto altro. Questa applicazione pienamente funzionale è in grado di controllare i dispositivi da remoto e comprende un efficace servizio di avvisi. Dalla schermata iniziale principale gli utenti possono anche accedere alla scheda “Gruppi”, dove è possibile visualizzare tutte le organizzazioni e i dispositivi, la scheda “Dispositivi recenti” e le “Impostazioni utente”, da cui gli utenti possono attivare o disattivare le notifiche, personalizzare la programmazione di notifiche push, contattare il supporto o inviare una richiesta relativa a una funzionalità.

Per i tecnici che hanno bisogno di muoversi, un iPad è il compromesso ideale tra mobilità e funzionalità: consente infatti di fornire un servizio migliore direttamente sul campo.

Richiesta di conferma per Splashtop

Gli utenti ora hanno l’opzione di autorizzare gli utenti finali a consentire o rifiutare sessioni di controllo remote in base all’organizzazione o al dispositivo. Quando l’opzione è attiva, agli utenti finali viene richiesto di consentire o rifiutare l’accesso e il controllo da remoto del proprio dispositivo da parte di un tecnico. Nella dashboard di NinjaRMM, i tecnici possono assegnare questa funzione in base al ruolo dispositivo. Inoltre, l’aggiornamento comprende un override della funzionalità che consente ai tecnici di assumere il controllo di un dispositivo con accesso automatico.

Questi aggiornamenti rendono l’utilizzo di Splashtop con NinjaRMM ancora più sicuro grazie alle diverse verifiche sull’utente finale. Questo protegge gli utenti finali da eventuali interruzioni durante il lavoro o condivisioni accidentali di dati sensibili con terzi. 

Portale self-service IT per utenti finali: accesso alla riga di comando/terminale

 I partner di Ninja ora possono consentire agli utenti finali di accedere alla riga di comando o al terminale sui loro endpoint tramite un portale self-service disponibile su dispositivi Windows, Mac e Linux. Questa funzionalità è particolarmente utile in caso di contatti esterni che necessitano di accedere solo ad alcuni dispositivi. All’interno di NinjaRMM, puoi utilizzare la funzionalità già esistente per la condivisione con gli utenti finali per consentire a terze parti di accedere a determinati dispositivi e, da qui, alla riga di comando dove potranno completare la manutenzione senza dover effettuare l’accesso al computer da remoto o coinvolgere l’IT. 

 Gli utenti possono avviare la riga di comando dalla dashboard dell’utente o dei sistemi e selezionarla con facilità da un menu a discesa. Grazie anche alle dimensioni più grandi dello schermo, la riga di comando viene visualizzata in una nuova scheda con la possibilità di aprire più di un dispositivo in diverse schede; ciò consente ai tecnici di fare più cose contemporaneamente ed eseguire gli aggiornamenti all’interno dei diversi dispositivi.

 Interfaccia utente migliorata

 Per completare l’aggiornamento della piattaforma NinjaRMM 5.1, introduciamo anche diversi miglioramenti alla qualità incentrati sull’interfaccia utente. In questo modo, sarà più semplice individuare i problemi di ogni dispositivo e filtrarli all’interno dei diversi dispositivi.

    • Aggiornamento della ricerca dei dispositivi in base allo stato integrità: gli utenti ora possono selezionare diversi tipi di stato tramite i filtri per avere una maggiore flessibilità e una funzionalità di ricerca granulare.
    • Filtro di script nativi e non nativi: gli utenti non potranno filtrare gli script nativi o non nativi della piattaforma.
    • Caricamento di gruppi di filtri e filtri secondari: seleziona NinjaRMM per accedere a filtri definiti dell’utente per una funzionalità di ricerca più granulare.

Per maggiori informazioni sull’aggiornamento della piattaforma NinjaRMM 5.1, iscriviti per una prova gratuita o guarda una demo gratuita. NinjaRMM 5.1 ora è disponibile a livello globale.

CINQUE CONSIGLI E TUTORIAL IN INGLESE, PER LA VOSTRA AZIENDA.

Unisciti ad altri MSP focalizzati sulla crescita e alimenta la tua attività con cinque nuovi pratici modi per migliorare le tue strategie ogni settimana.